Come cuocere al meglio la tagliata sulla bistecchiera antiaderente

La bistecchiera antiaderente Granit è perfetta per la cottura della tagliata di manzo, senza grassi aggiunti.


Pubblicato il 09/02/2019
Abbiamo postato qualche giorno fa sulla pagina Facebook della nostra azienda una fantastica tagliata di manzo, l'avete vista? Sicuramente un pranzo veloce e semplicissimo ma ragazzi, che gusto! In questo post vogliamo svelarvi qualche segreto per la cottura perfetta della carne e qualche consiglio per insaporirla nel modo giusto.
 

La scelta della carne

La prima cosa importante è sicuramente la scelta della materia prima. Comprate la carne esclusivamente dai vostri macellai di fiducia, scegliete prodotti italiani, con filiera di produzione controllata e sicuri. Non fatevi incuriosire da prezzi eccessivamente bassi, controllate sempre la provenienza e il successivo trattamento in fase di macellazione.
Noi, per questo gustosissimo pranzo, abbiamo scelto una tagliata di bovino 100% italiano dal macellaio sotto casa, qualità certificata da anni!
 

La cottura della tagliata sulla bistecchiera antiaderente

Eccoci al momento clou! Quanto è importante che la carne rimanga tenera? Sia che la preferiate al sangue o più cotta, la tagliata deve rimanere morbida al palato. Tutto dipende dalla cottura e dalla vostra cura nei momenti subito dopo.
Ecco come cuocere una tagliata di manzo sulla bistecchiera in modo perfetto. Innanzitutto ci vuole una bistecchiera antiaderente di ottima qualità, come quella di Pentolpress della collezione Granit, con rivestimento in particelle minerali. Questo ci consente di evitare l'attaccamento sul fondo, la bruciatura della carne e l'aggiunta di grassi inutili per impedire tutto questo.
1 – scaldate la bistecchiera molto bene prima di adagiare la carne
2 – adagiate la tagliata sulla bistecchiera antiaderente senza olio, non serve
3 – il tempo è un fattore cruciale, per una cottura al sangue consigliamo 3 minuti per lato
4 – NON bucate la carne con la forchetta e NON giratela prima del tempo, per consentire la perfetta caramellizzazione
5 – Aspettate un paio di minuti prima di affettarla e servirla, per far riposizionare tutti i suoi succhi al meglio.

Solo seguendo queste pochissime regole potrete gustare una perfetta tagliata di manzo, succulenta e morbida in bocca.
 

Il condimento per la tagliata di manzo

I puristi dicono che la tagliata di manzo va mangiata al naturale, con l'aggiunta esclusivamente di sale marino. Altri la preferiscono insaporita con rosmarino, sale e olio. Noi di Pentolpress l'abbiamo provata con sale affumicato e un mix di pepe giapponese, che esplosione di sapori!
Fateci sapere voi come la preferite sui nostri Social.
 

Il contorno per la tagliata di manzo cotta sulla bistecchiera antiaderente

La tagliata chiama rucola e scaglie di grano... un abbinamento storico, classico e mai fuori moda. Ma anche delle patate al forno insaporite non ci stanno male! Per chi è attento ai grassi e vuole mantenersi leggero invece, proponiamo un mix di verdure cotte sulla stessa bistecchiera antiaderente, ad esempio il tris zucchine, melanzane e peperoni scottati senza grassi aggiunti per qualche minuto. Tutte ottime alternative!
 



Vedi anche