Il cibo bruciato è davvero cancerogeno? Sì, utilizzate solo pentole antiaderenti

Pentole aderenti e rispetto della cottura dei cibi, tutelate la vostra salute e quella della vostra famiglia


Pubblicato il 20/06/2018
Sapete che il cibo bruciato fa male alla salute? Non c'è differenza tra carne, pizza, pesce o pane... tutto il bruciato fa male, senza eccezione alcuna. Quando la cottura va oltre al dovuto, provocando il caratteristico nero che siamo abituati purtroppo a vedere, vengono prodotte delle sostanze tossiche denaturando completamente tutte le sostanze nutritive dell'alimento.
Sicuramente avete sentito dire che la bruciatura è cancerogena. Ma è vero? Gli alimenti che contengono carboidrati, con una cottura oltre la dovuta, formano acrilamide, parossidi e altre sostanze che hanno un effetto cancerogeno sulla nostra salute, quindi assolutamente si. Già dal 2007 il progetto Heatox Project ha certificato che l'acrilamine espone al rischio di cancro. Ovviamente questo discorso non vale per un singolo consumo ma ricordate, uno più uno fa due, l'accumulo potrebbe dare brutte sorprese!

Come risolvere tutto questo? E' semplicissimo, utilizzato pentole antiaderenti PFOA e NICKEL FREE, stando sempre attenti a rispettare i tempi di cottura di qualsiasi alimento che state cucinando. Prendersi cura della preparazione dei pasti significa prendersi cura anche della propria salute e ovviamente quella della famiglia intera. Scegliete pentole antiaderenti Pentolpress per la vostra cucina, una vera e propria garanzia.
Vi invitiamo a sfogliare il nostro sito internet e-commerce, dal quale potrete ordinare in grande velocità e comodità, contattandoci poi per qualsiasi informazione aggiuntiva riguardo le nostre collezioni di pentole antiaderenti.

Per maggiori info: https://www.cucina24ore.it/quando-il-bruciato-fa-male-e-diventa-cancerogeno-i-rischi-del-fritto-del-pane-e-della-carne-bruciacchiati/



Vedi anche